Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Pisa



Notizie generali
Comune e capoluogo di provincia della Toscana, situato nell'area denominata Valdarno Inferiore non distante dalla foce dell'Arno nel Mar Tirreno.
Il territorio comunale ha una superficie di 185,27 kmq. e confina con i comuni di Cascina, Collesalvetti, Livorno, San Giuliano Terme.
La popolazione è di circa 85.000 abitanti.

Storia
Pisa nacque nel sesto secolo a.C. come porto fluviale realizzato dagli Etruschi alla foce dell'Arno in una zona già abitata in epoca villanoviana. Gli Etruschi sfruttarono il porto per i loro commerci nel Tirreno mentre nella zona si sviluppavano varie attività artigianali. La città venne colonizzata dai Romani nel secondo secolo a.C. e sotto Giulio Cesare ebbe il nome di Julia Obsequens.
Forte delle difese naturali costituite dall'Arno, dai Monti Pisani e da due corsi d'acqua oggi non più esistenti, la città non fu gravemente interessata dalle invasioni barbariche fino al 600 quando fu occupata dai Longobardi.
Da questo momento all'arrivo dei Franchi, Pisa fu il principale porto del Tirreno e base dei commerci con il Mediterraneo occidentrale. Sotto i Franchi fu inserita nel ducato di Lucca e intraprese la costruzione di navi per combattere i pirati saraceni.
Flotta commerciale e flotta da guerra fecero di Pisa una delle città più potenti sul mare e quando nell'undicesimo secolo la città prese a governarsi in un regime di autonomia poi convalidato dall'imperatore Enrico IV, divenne una delle quattro repubbliche marinare con Genova, Venezia e Amalfi.
La ricchezza della repubblica in questo periodo rimane testimoniata nei suoi più famosi monumnenti, il Duomo e la Torre Pendente. Intanto i marinai pisani fondavano colonie in tutto il Mediterraneo e con le crociate si aprirono rapporti con il Medio Oriente islamico e con Bisanzio.
In queste circostanze era inevitabile che Pisa entrasse in contrasto con le altre repubbliche marinare e in particolare con i Genovesi che sconfissero la sua flotta nel 1284 nella battaglia della Meloria.
Nel 1406 Pisa, che era stata segretamente venduta dai suoi governanti ai Fiorentini, si ribellò e dopo un lungo assedio fu ufficialmente sottomessa a Firenze. Il governo fiorentino comportò una forte recessione economica penalizzando i commerci e inducendo i nobili e le famiglie più facoltose a lasciare Pisa.
I Pisani riconquistarono la libertà con una rivolta nel 1494 ma dopo lunghi anni di lotta furono di nuovo costretti ad arrendersi nel 1509. Caduta la repubblica iniziò un periodo oscuro in cui la città e il porto subirono un forte declino, in particolare l'abbandono comportò il riformarsi di paludi precedentemente bonificate e la ricomparsa della malaria.
Furono i Medici nel sedicesimo secolo a riprendere i lavori di bonifica, costruirono il porto di Livorno e lo collegarono con un canale a quello di Pisa ormai parzialmente insabbiato, arricchirono Pisa con nuovi edifici e monumenti.
Sotto i Medici Pisa vide la ripresa delle sua attività economiche e la fondazione dell'Università che vide nel suo organico anche Galileo Galilei con l'incarico di matematico soprastraordinario.
Nel diciottesimo secolo il Granducato di Toscana passò alla famiglia dei Lorena. Dopo la breve occupazione napoleonica (1809-1814) Pisa tornò al granducato finchè questo venne unito al Regno d'Italia nel 1860 per plebiscito.
Durante la seconda guerra mondiale Pisa fu pesantemente bombardata dagli Americani e subì gravi rappresaglie dai nazifascisti fino alla liberazione del 2 settembre 1944.

Archeologia
In preparazione

Principali vie e piazze
Piazza del Duomo
Piazza dei Cavalieri
Piazza Carrara
Piazza Dante
Lungarni

Chiese
Duomo di Santa Maria Assunta
Battistero
Chiesa dei Cavalieri di Santo Stefano
Chiesa di San Rocco
Chiesa di San Michele in Borgo
Chiesa di San Frediano
Chiesa di San Nicola
Chiesa di Santa Maria della Spina
Chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno


Palazzi
Palazzo della Carovana
Palazzo dell'Orologio
Palazzo del Collegio Puteano
Palazzo del Consiglio dei Dodici
Casino dei Nobili
Palazzo Agonigi da Scauro
Palazzo Agostini
Palazzo Arcivescovile
Palazzo Poschi
Palazzo Reale
Palazzo della Sapienza
Palazzo Tobler
Palazzo Gambacorti

Musei
Museo Nazionale di San Matteo
Museo Nazionale di Palazzo Reale
Museo dell'Opera del Duomo
Museo delle Sinopie
Collezioni egittologiche dell'Università di Pisa
Gipsoteca del Dipartimento di Scienze Archeologiche
Museo delle navi antiche di Pisa

Teatri
Teatro Verdi
Teatro Sant'Andrea
Piccolo teatro della soffitta
Teatro Ernesto Rossi

Altri edifici e monumenti
Campanile di Santa Maria - Torre pendente
Campo Santo
Statua di Cosimo I
Torre della Muda
Le Mura

Feste e manifestazioni
In preparazione


Indice sezione