4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Epiro



Informazioni Generali
Mapepirus2hl5
Di Panipirotic Convention (Panipirotic Convention)
[GFDL o CC-BY-SA-3.0],
attraverso Wikimedia Commons

Regione della Grecia nord-occidentale al confine con l' Albania.
Attualmente costituisce una delle tredici periferie greche ed è diviso in quattro unità periferiche: Tesprozia, Giannina, Arta e Prevesa.
Il capoluogo è Giannina.
Il territorio ha una superficie di 9.203 kmq.
La popolazione è di circa 360.000 abitanti.

Storia
Antico regno giunto a notevole potenza con Pirro, dal 168 a.C., provincia romana, comprendeva anche parte dell?odierna Albania meridionale, famoso nell?altichità l?oracolo di Dodona.
Nel periodo delle Crociate, sotto Michele I Angelo Comneno fu costituito il Despotato d'Epiro che fu in contrasto con i Paleologi e con i Bulgari fino alla conquista turca.
La regione passò ai Turchi nel 1482, alla Grecia parte nel 1881, parte nel 1913.


Regno d'Epiro
Si formò nel quinto secolo a.C. per effetto dell'espansionismo di una delle genti di stirpe greca che abitavano nella regione, quella dei Molossi.
Gli Eacidi, dinastia dominante dei Molossi a partire dal 470 a.C. sottomisero le popolazioni limitrofe fino ad unificare l'Epiro sotto il loro regno, impresa che riuscì anche grazie all'aiuto degli alleati macedoni.
Nel 359 a.C., quando il regno epirota era una realtà consolidata da tempo, questa alleanza fu suggellata dal matrimonio della principessa Olimpiade, figlia del re Arriba, con Filippo II di Macedonia, da questa unione nacque Alessandro Magno.
Alessandro il Molosso, fratello di Olimpiade, successe a Arriba nel 343 a.C. e nel 335 a.C. intervenne in Italia Meridionale per aiutare le colonie greche contro le popolazioni italiche ostili. Ideò il progetto di creare un regno unitario nel sud dell'Italia ma, dopo aver riportato alcuni successi, venne ucciso in Lucania nel 330 a.C.
Gli successe il cugino Eacide che morì nel 313 combattendo contro i Macedoni di Cassandro.
Morto Eacide salì sul trono nel 306 il figlio Pirro che fu cacciato nel 300 e reintegrato nel 297 a.C. Dal 280 al 275 a.C. condusse la famosa campagna in Italia e morì ad Argo nel 272 a.C. combattendo contro Antigono Gonata. Lasciò il trono al figlio Alessandro II che regnò fino al 242.
Alcuni anni dopo la dinastia si estinse ed il regno d'Epiro fu trasformato in una sorta di confederazione governata dalla Lega Epirota fino alla terza guerra macedonia del 167 quando passò sotto il dominio romano.


Riferimenti letteratura:
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Polibio di Megalopoli - Storie
  • Pausania - Descrizione della Grecia
  • Plutarco - Alessandro e Cesare
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo


    Vedi anche:
  • Regioni storiche della Grecia



  • Indice sezione