Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Vicenza



Vicenza 29 (8188095058)
Vicenza - Palazzo Piovini
Di Alain Rouiller (Uploaded by russavia)
[CC-BY-SA-2.0],
attraverso Wikimedia Commons
Comune del Veneto, capoluogo di provincia, situato a 39 m.s.l.m. fra i Colli Berici e le Prealpi, alla confluenza dei fiumi Bacchiglione e Retrone.
Il territorio comunale ha una superficie di 80,54 kmq. e confina con i comuni di Altavilla Vicentina, Arcugnano, Bolzano Vicentino, Caldogno, Costabissara, Creazzo, Dueville, Longare, Monteviale, Monticello Conte Otto, Quinto Vicentino, Torri di Quartesolo.
La popolazione è di circa 113.000 abitanti.

Storia
La città preromana era abitata dai Veneti come è stato dimostrato dai reperti archeologici e come afferma Plinio il Vecchio.
Non sono noti particolari eventi dell'epoca della conquista romana. Si sa che gli abitanti di Vicetia furono alleati dei Romani contro i Galli nel III secolo a.C. e durante le guerre sociali ottenendo nell'89 a.C. la cittadinanza di diritto latino.
Nel 49 a.C. Vicenza ebbe la cittadinanza romana e lo status di municipio, probabilmente per aver parteggiato per Cesare durante la guerra civile.
Caduto l'impero romano fece parte del regno di Odoacre e poi di quello dei Goti.
Conquistata dai Longobardi di Alboino nel VI secolo, divenne capitale di un ducato quindi di un comitato franco.
Nel 1164 Vicenza, Verona e Padova costituirono la Lega della Marca Veronese che nel 1167 si unì alla Lega Lombarda nella lotta contro l'impero.
Il regime comunale di Vicenza durò fino al 1236 quando Ezzelino III da Romano, con l'aiuto di Federico II di Svevia, conquistò la città e la tenne fino al 1259. Nel periodo seguente fu sotto il dominio di Padova (dal 1266 al 1311), degli Scaligeri di Verona (dal 1311 al 1387), dei Visconti fino al 1404 quando passò a Venezia che la tenne fino al 1797.
Nel 1805 fu inserita nel Regno Italico creato da Napoleone e tornò all'Austria nel 1815.
Nel 1866, come tutto il Veneto, entrò nel Regno d'Italia.

Chiese

- Cattedrale di Santa Maria Annunciata
- Basilica Santuario della Madonna di Monte Berico
- Basilica dei Santi Felice e Fortunato
- Chiesa Tempio di Santa Corona
- Chiesa di San Lorenzo
- Chiesa di San Vincenzo
- Chiesa di Santa Maria Nova
- Chiesa di Santa Maria dei Servi

Palazzi
- Basilica Palladiana
- Palazzo Barbaran da Porto
- Palazzo dei Capitanio
- Palazzo Chiericati
- Palazzo Leoni Montanari
- Palazzo Piovini
- Palazzo Porto Fest
- Palazzo Porto Braganze

Teatri

- Teatro Olimpico


Feste e manifestazioni
Il Giro della Rua è un corteo che si svolge ogni anno il primo sabato di settembre con una grande macchina scenica di origine rinascimentale.

Il Mercato ambulante del centro storico per antica tradizione popolare svolge la propria attività il martedì e il giovedì di ogni settimana nelle vie e piazze più centrali della città.



Riferimenti letteratura:
  • Strabone - Geografia
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Giustino - Epitome delle Storie Filippiche Di Pompeo Trogo
  • Paolo Diacono - Storia dei Longobardi
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare




  • Indice sezione