Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Cilicia



Regione storica dell'Asia Minore sudorientale, comprendeva la zona costiera a nord dell'isola di Cipro, delimitata dalla Panfilia a ovest, dalla catena montuosa del Tauro a nord e dalla Siria a est.
Era divisa in due zone dette Cilicia Trachea (o Cilicia Aspra) e Cilicia Pedies.
La capitale era Tarso, altre città importanti erano Antiochia di Cilicia (oggi Adana in Turchia) e Mopsuestia (oggi Mamistra) quest'ultima fondata secondo il mito dall'indovino Mopso.
Agli inizi del primo millennio a.C. la regione era abitata dal popolo dei Cilici il cui regno venne assoggettato dai Persiani ed incluso in una Satrapia sotto Dario.
Nel 333 a.C. fu occupata da Alessandro Magno dopo le cui morte fu a lungo contesa fra Tolomei e Seleucidi.
Con la vittoria di Pompeo sui pirati della Cilicia Trachea nel 67 a.C. divenne provincia romana con capitale Tarso, provincia che venne unificata con la Siria sotto Giulio Cesare.
Con la riorganizzazione operata da Diocleziano divenne parte della Diocesi Orientale dell'impero romano.
Nel VII secolo fu occupata dagli Arabi che la tennero fino al 965 quando passò ai Bizantini.
Nel Medioevo gli Esuli Armeni costuirono il Regno Armeno di Cilicia che durò dal 1078 al 1375 mantenendosi indipendente e cristiano, supportando le Crociate e commerciando con le città italiane.
Conquistato dai Mamelucchi egiziani nel 1375 il regno passò agli Ottomani nel XV secolo. Dal 1921 la Cilicia fa parte della Turchia.


Riferimenti letteratura:
  • Livio - Storia di Roma
  • Strabone - Geografia
  • Plutarco - Demostene e Cicerone
  • Plutarco - Vite di Lisandro e Silla
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca



  • Indice sezione