4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Elea o Velia



La colonia focea di Elea fu fondata nel sesto secolo a.C. dopo la battaglia di Alalia nell'area dell'attuale comune di Ascea in provincia di Salerno.
Grazie ai fiorenti commerci tra Etruschi e Greci che interessavano i due porti di Elea, la città crebbe rapidamente e con una attenta politica di neutralità evitò sempre di essere coinvolta nei conflitti tra le polis della Magna Grecia.
Durante le guerre puniche Elea mise a disposizione dei Romani e suoi porti e le sue navi per combattere contro i Cartaginesi. I Romani, che la chiamavano Velia, decretarono per la città lo status di Municipio nell'88 a.C.
Elea-Velia decadde nei secoli successivi a causa della concorrenza dei porti dell'Adriatico che le nuove strade romane rendevano più adatti ai traffici con l'Oriente. Quando nel IX secolo Elea fu abbandonata dagli ultimi abitanti le sedimentazioni dei corsi d'acqua che sfociavano nei pressi della città avevano provocato l'interramento dei porti e l'avanzamento della costa allontanando l'abitato dal mare.
Nell'antichità Elea fu nota anche per la sua scuola filosofica che ebbe tra i suoi esponenti Zenone di Elea, Parmenide e Melisso di Samo.


Riferimenti letteratura:
  • Livio - Storia di Roma
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Aulo Gellio - Notti Attiche




  • Indice sezione