Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Magnesia al Meandro



Città greca della Ionia a circa venti km. da Mileto, poi trasferita sul fiume Meandro, nell'attuale Turchia.
Fondata da coloni tessali e cretesi, fu conquistata da Gige re di Lidia intorno al 700 a.C.
Distrutta dai Cimmeri nel 626 a.C., fu presto ricostruita dai Milesi nel nuovo sito.
I Persiani la conquistarono nel 546 a.C. e la tennero fino al 334 a.C. quando fu presa da Alessandro Magno.
Appartenne ai Seleucidi fino al 272 a.C., quindi ai Tolomei.
Nel 188 a.C. passò al Regno di Pergamo e con questo ai Romani nel 133 a.C.
Per la sua partecipazione alla seconda guerra mitridatica fu dichiarata libera da Silla.
Come ricordano Plutarco e Diodoro Siculo, Magnesia fu concessa dai Persiani per alcuni anni a Temistocle che vi morì intorno al 460 a.C.


Riferimenti letteratura:
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Plutarco - Temistocle e Camillo




  • Indice sezione