4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Coppo di Marcovaldo



Nato a Firenze fra il 1225 ed il 1230, fu pittore della scuola toscana.
Nel 1260 fu preso prigioniero nella battaglia di Montaperti dai Senesi e si riscattò dipingendo la Madonna del Bordone per la chiesa di Santa Maria dei Servi a Siena.
Liberato, rimase a Siena alcuni anni realizzando fra l'altro il Crocifisso di San Gimignano.
Per la chiesa di Santa Maria dei Servi di Orvieto dipinse la tavola Madonna con il Bambino e Angeli per molti aspetti simile all'opera conservata a Siena.
Fra il 1260 ed il 1270 collaborò alla decorazione musiva del Battistero di Firenze realizzando i cartoni per le scende riguardanti l'Inferno nel mosaico del Giudizio Finale.
Morì intorno al 1276.
Svariate opere d'arte sono state in passato attribuite a Coppo, spesso con successiva ritrattazione. Quelle di cui più certa risulta l'attribuzione sono le seguenti:
  • Madonna del Bordone - Chiesa di Santa Maria dei Servi a Siena - l'unica firmata, datata 1261.
  • Crocifisso - Pinacoteca civica di San Gimignano.
  • Crocifisso - Cattedrale di San Zeno, Pistoia.
  • Storie di San Michele Arcangelo - San Casciano Val di Pesa.
  • Madonna col Bambino e Angeli - Chiesa di Santa Maria dei Servi Orvieto.
  • Inferno - Mosaici del Battistero di Firenze.


  • Indice sezione