Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Valle di Tempe



La Valle di Tempe è una stretta gola fra il Monte Olimpo e il monte Ossa nella Tessaglia settentrionale, vi scorre per circa dieci chilometri il fiume Peneo.
Luogo molto suggestivo, la valle ispirò vari autori greci che vi ambientarono vicende mitiche collegate ad Apollo (che nella valle aveva un tempio), ad Euristeo, a Orfeo e Euridice.
Secondo un mito riportato da Nonno di Panopoli nelle Dionisiache, Zeus infuriato perché i Titani avevano ucciso Zagreo, percosse la Terra loro madre, ma poi impietosito la curò con un diluvio. Quando le acque del diluvio crebbero eccessivamente Zeus ordinò a Poseidone di colpire la roccia della Tessaglia con il suo tridente, la fenditura che il poderoso colpo aprì fra i monti è la Valle di Tempe.
Costituiendo un passaggio strategico fra la Tessaglia e le regioni costiere, la valle fu teatro di importanti battaglie.
Nel 480 a.C. i Greci la presidiarono per impedire il passaggio dei Persiani che, tuttavia, evitarono Tempe preferendo altri percorsi.
Nel 164 a.C. i Romani vi sconfissero i Macedoni e nel 148 a.C. Vi si scontrarono con i ribelli di Andrisco.


Riferimenti letteratura:
  • Erodoto - Storie
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Livio - Storia di Roma
  • Plutarco - Temistocle e Camillo
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache



  • Indice sezione