4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Endimione



Re della Tessaglia, fondatore di Elide. Figlio di Aetlio o di Zeus e di Calice, giovane, bello ed amabile, sorpreso da Selene (la Luna) mentre dormiva sul monte Latmo di Caria, è da lei amato e tenuto in un sonno eterno.
A seconda delle versioni del mito il sonno eterno è un dono richiesto agli dei dallo stesso Endimione o da Selene; il loro amore può essere platonico e contemplativo, oppure meno casto al punto da concepire cinquanta figli.
Zeus concesse ad Endimione di poter scegliere il momento della propria morte, quindi lo trasferì sull'Olimpo ma qui, colto da superbia, Endimione tentò di sedurre Era e venne scaraventato negli inferi.


Riferimenti letteratura:
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Luciano di Samosata - Dialoghi marini, degli dei e delle cortigiane
  • Luciano di Samosata - Dei Sacrifici



  • Indice sezione