Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Priamo
  • Ecuba
    Fratelli e sorelle:
  • Astinomo
  • Deifobo
  • Paride
  • Polidoro
  • Ettore
  • Polissena
  • Ippaso
  • Troilo
  • Laodice
  • Antifo
  • Areto
  • Esaco
    Matrimoni - Unioni:
  • Enea
    Figli:
  • Ascanio
  • Etia
  • Creusa moglie di Enea



    Figlia di Priamo ed Ecuba.
    Nell'Eneide la prima moglie di Enea, compare nel racconto di questi che occupa il secondo libro.
    Quando Enea tenta di portare in salvo i propri familiari Creusa lo segue con il figlio Ascanio ma durante la fuga la donna scompare. Ad Enea, tornato indietro per cercarla, compare l'ombra della donna che, in un commosso episodio, pronuncia la profezia del destino di lui. Creusa spiega ad Enea che dovrà subire un lungo esilio prima di arrivare alle sponde del Tevere, dove lo attendono un nuovo regno ed una nuova sposa. Quanto a lei, gli sia di consolazione saperla non schiava degli Achei, ma salvata ed assunta in cielo dalla Madre degli Dei. Si tratta di un episodio importante nella poetica virgiliana che mette in risalto la rassegnazione di Creusa e del 'pio' Enea al volere del fato e che si chiude con una nota di particolare valore poetico quando Creusa, sposa destinata all'oblio e ad esso rassegnata esorta Enea a serbare l'amore per il loro figlio.
    Secondo una versione tramandata da Pausania, Enea e Creusa ebbero anche una figlia di nome Etia.


    Riferimenti letteratura:
  • Tito Livio - Storia di Roma
  • Virgilio - Eneide
  • Igino - Fabulae
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca



  • Indice sezione