Home Storia Letteratura Teatro
Guida rapida:
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z
Links
Mitologia Cinema Cronologia GlossarioStrumenti
Cerca nel sito :
Cerca nella rete :

Publio Sizio
 
Publio Sizio o Publio Sittio, originario di Nocera Inferiore, fu un uomo d'affari, un comandante e un mercenario nell'età di Giulio Cesare.
Sospettato di aver partecipato alla congiura di Catilina (che aveva promesso la cancellazione dei debiti che probabilmente avrebbe favorito la sua situazione finanziaria), Sizio lasciò Roma in cerca di fortuna e ingaggi militari prima in Spagna poi in Africa.
Quando nel 46 a.C. Cesare si recò in Spagna per combattere i pompeiani, Sizio si alleò con Bocco re di Mauretania e sconfisse Sabura generale del re di Numidia Giuba.
Dopo la battaglia di Tapso affrontò Cornelio Scipione e ne distrusse la flotta. Fu ricompensato da Cesare con il dominio di una parte della Numidia.
Morì assassinato dopo il 44 a.C.


Riferimenti letteratura:
  • Dione Cassio - Storia romana

  • Strumenti e collegamenti
    Indice sezione Versione stampabile