4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Alarico I



Delta del Danubio, 370 - Calabria, 410
Fu il re visigoto che nel 410 conquistò Roma segnando il definitivo tramonto dell'impero romano in Occidente.
Capo dei mercenari visigoti dell'esercito romano, nel 395 si ribellò e fu proclamato re dalle sue truppe. Condusse il suo esercito verso Costantinopoli e poi in Grecia, dove trasse crescente vantaggio dalle divisioni fra la parte orientale e quella occidentale dell'impero.
Nel 397 Arcadio, imperatore d'Oriente, dette ad Alarico il comando militare dell'Illiria, da dove egli organizzò (401) l'invasione dell'Italia.
Costretto per due volte a ritirarsi, nel 402 e nel 403, dal generale Flavio Stilicone, vi ritornò dopo l'esecuzione di Stilicone nel 408.
I suoi primi assedi di Roma (408,409) si conclusero con una trattativa ma nel 410 egli assalì e devastò la citta.
Morì mentre si recava ad invadere l'Africa.


Riferimenti letteratura:
  • Agostino di Ippona - La città di Dio



    Vedi anche:
  • Re dei Visigoti



  • Indice sezione