Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 
Figli:
  • Demetrio I Poliorcete
  • Antigono Monoftalmo



    Forse 382 a.C. - 304 a.C.
    Figlio di Filippo, fu uno dei Diadochi, successori di Alessandro Magno.
    Compare nel 334 a.C. come ufficiale dell'esercito di Alessandro, quindi come satrapo della Frigia.
    Alla morte di Alessandro partecipò alla coalizione che destituì Perdicca ed ottenne da Antipatro il comando dell'esercito. Dopo la morte di Antipatro (319 a.C.), sconfisse gli avversari Eumene e Alceta ed iniziò il tentativo di riunire sotto di se l'impero di Alessandro.
    Alcuni generali 'separatisti' si coalizzarono contro di lui: Cassandro in Macedonia, Tolomeo in Egitto e Lisimaco in Tracia, ma Antigono ebbe la meglio in una guerra che durò dal 315 a.C. al 311 a.C., tuttavia nel 312 a.C. perse parte della zona sotto il suo controllo a causa dell'occupazione delle satrapie orientali ad opera di Seleuco di Babilonia.
    Nel 311 a.C. si stipulò una pace che durò un solo anno, quindi Antigono prese ad attaccare separatamente Seleuco, Tolomeo e Cassandro.
    Dopo una vittoria navale su Tolomeo, Antigono e suo figlio Demetrio Poliorcete, che comandava le operazioni, si proclamarono re. Tuttavia i suoi avversari si coalizzarono nuovamente contro di lui e nella battaglia di Isso (Frigia) Antigono fu sconfitto ed ucciso da Cassandro (301 a.C.).
    Si ritiene che fu un buon governante e che condusse con diplomazia la sua politica verso le città greche.



    Riferimenti letteratura:
  • Giuseppe Flavio - Antichità Giudaiche
  • Plutarco - Sertorio e Eumene
  • Francesco Cassini da Perinaldo - Storia di Gerusalemme



  • Indice sezione