4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Michele Cerulario



Nacque a Costantinopoli intorno all'anno 1000 e ne divenne patriarca nel 1043.
Pretendendo che al suo patriarcato fosse riconosciuta autonomia nei confronti del Papato, complicò le relazioni con la Chiesa di Roma.
Polemizzò su alcune consuetudini della Chiesa latina, fra cui l'uso del pane azzimo, ed arrivò a pretendere che la sua autorità primaziale fosse estesa a tutto l'Oriente fino a provocare lo scisma definitivo fra la Chiesa greca e quella altina.
Nel 1054 fu scomunicato da papa Leone IX (tramite l'inviato Umberto di Silvacandida) e coinvolse nello scisma i patriarchi di Gerusalemme, Antiochia ed Alessandria.
Fautore di una subordinazione al potere patriarcale dello stesso imperatore, finì con l'inimicarsi Isacco I Comneno che lo fece imprigionare nel 1058.


Indice sezione