4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Faustolo



Il pastore che trova i gemelli accuditi dalla lupa nella leggenda di Romolo e Remo.
Sottratti i neonati alla lupa Faustolo li affidò alle cure dalla moglia Acca Larenzia.
Nella versione razionalista di Dionigi di Alicarnasso, invece, è Numitore a salvare i bambini sostituendoli con altri neonati e ad affidarli in adozione a Faustolo.
Una volta svezzati dalla moglie del pastore i bambini sarebbero cresciuti a Gabii, ricevendo un'educazione di tipo greco, in casa di persone legate a Faustolo.
In Dioniso di Alicarnasso (che dipende qui da Fabio Pittore) Faustolo cerca di aiutare il giovane Romolo quando questi si rivela al nonno Numitore, ma viene catturato dalle guardie di Amulio e costretto a svelare la verità.
Saputo che i due gemelli sono ancora vivi Amulio si dimostra inaspettatamente mite, dichiarando di volerli accogliere nella sua corte. L'atteggiamento di Amulio insospettisce Faustolo che nasconde il fatto che i giovani si trovano presso Numitore e propone di accompagnare gli uomini di Amulio alla loro capanna, nella speranza di ottenere la libertà e dare il tempo ai due giovani di organizzarsi. Amulio in effetti ordina segretamente ai suoi di catturare le persone che il porcaio avrebbe indicato. Quindi Amulio manda a chiamare Numitore con l'intenzione di trattenerlo ma il suo messo mette in guardia Numitore.
I gemelli passano infine all'attacco aiutati dai compagni e l'usurpatore viene rapidamente sconfitto ed ucciso.


Riferimenti letterari:
  • Plutarco - Vite di Teseo e Romolo
  • Tito Livio - Storia di Roma
  • Ovidio - Fasti
  • Dionisio di Alicarnasso - Antichità romane
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo



  • Indice sezione