Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Federico Barbarossa
  • Beatrice di Borgogna
    Famiglia: Famiglia Hohenstaufen
    Fratelli e sorelle:
  • Corrado II di Hohenstaufen
  • Ottone di Hohenstaufen
  • Filippo di Svevia
  • Beatrice di Hohenstaufen
  • Federico V di Hohenstaufen
  • Federico VI di Hohenstaufen
  • Sofia di Staufen
    Matrimoni - Unioni:
  • Costanza d'Altavilla
    Figli:
  • Federico II
  • Enrico VI imperatore



    Figlio di Federico Barbarossa e di Beatrice di Borgogna, successore del padre come re di Germania, nacque nel 1165 e fu nominato re ed incoronato nel 1169. Studiò latino e diritto, si interessava di arte, musica e scienze. Si dice che fosse dotato di buona eloquenza ma di fisico gracile e di scarsa abilità nelle cose militari.
    Nel 1174 scese in Italia con il padre e seguì personalmente la campagna di Federico contro i comuni lombardi, fino alla sconfitta di Legnano e agli accordi che seguirono. Nel 1183 prese parte alla dieta di Costanza con la quale questi accordi vennero confermati. Nel 1184 fu armato cavaliere durante la dieta di Magonza.
    Nel 1186 sposò Costanza di Sicilia, figlia di Ruggero II e zia di Guglielmo il Buono. Per questo motivo quando Guglielmo morì e salì al trono Tancredi di Lecce, Enrico decise di attaccare il regno normanno.
    Nel 1191 a Perugia fu proclamato imperatore dal papa Celestino III.
    Nel 1193 arrestò Riccardo Cuor di Leone che, tornando dalla Crociata, attraversava la Germania in incognito. Enrico VI era ostile a Riccardo perchè questi aveva riconosciuto l'incoronazione di Tancredi, inoltre nella lotta fra Guelfi e Ghibellini gli Inglesi parteggiavano per i Guelfi appoggiando Enrico il Leone che era stato esiliato da Barbarossa. Enrico VI liberò Riccardo dopo averlo utilizzato come ostaggio durante le trattative con i suoi avversari e dopo aver incassato un riscatto dagli Inglesi.
    Morto Tancredi nel 1194, Enrico VI invase la Sicilia sconfiggendo il nuovo re Guglielmo III ed il 25 dicembre 1194 fu incoronato re di Sicilia a Palermo, ma la nobiltà tedesca ed il papa non ratificarono l'annessione dell'isola all'impero.
    Fortemente ambizioso, Enrico VI progettò di attaccare Bisanzio ma una ribellione, che egli represse sanguinosamente, lo trattenne in Sicilia.
    Morì di malattia il 28 settembre 1197.


    Vedi anche:
  • Sacro Romano Impero



  • Indice sezione