4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Arnolfo arcivescovo di Reims



Figlio illegittimo del re Lotario III, fu fatto eleggere arcivescovo di Reims da Ugo Capeto, succedendo all'arcivescovo Adalberone, morto il 23 gennaio 989.
Non appena insediato sul seggio di Reims (marzo 989), Arnolfo si impegnò in progetti di restaurazione carolingia, consegnando verso settembre la città a Carlo duca della Bassa Lorena, ultimo membro della dinastia carolingia e rivale di Ugo Capeto.
Qundo Azzelino arcivescovo di Laon consegnò Carlo a Ugo Capeto, arrestò anche Arnolfo.
Arnolfo fu giudicato da un concilio convocato a Verzy presso Rheims da Ugo Capeto (17-18 giugno 99) e alla fine riconobbe la propria colpa ed implorò che gli risparmiassero la vita. Fu degradato, dovette cedere i benefici temporali e la dignità episcopale e riconoscersi indegno dell'ufficio.
Tre giorni dopo (21-6-991) fu eletto al suo posto Gerberto.


Indice sezione