4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Reggio Emilia



Panorama con cupola del Duomo

Licenza CC BY-SA 2.5
tramite Wikimedia Commons
Comune dell'Emilia Romagna, capoluogo di provincia, situato lungo la Via Emilia nella Pianura Padana, a circa dieci chilometri dalle prime propaggini dell'Appennino.
Il territorio comunale, tutto pianeggiante, ha una superficie di 231,56 kmq e confina con i comuni di Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Campegine, Casalgrande, Cavriago, Correggio, Montecchio Emilia, Quattro Castella, Rubiera, San Martino in Rio, Sant'Ilario d'Enza, Scandiano.
La popolazione è di circa 173.000 abitanti.

Storia
Il municipio romano di Regium Lepidi fu fondato da Marco Emilio Lepido, il console del 187 a.C. dal quale prese il nome anche la Via Emilia.
Quasi abbandonata dopo la fine dell'impero romano, fu conquistata nel sesto secolo dai Longobardi che ne fecero la capitale del Ducato di Reggio.
Nell'Alto Medioevo fu per un periodo libero comune prima di passare sotto la signoria degli Este entrando a far parte del Ducato di Modena e Reggio.
Nel 1796 fu costituita a Reggio Emilia la Repubblica Cispadana che comprendeva anche Bologna, Modena e Ferrara e che più tardi prese il nome di Repubblica Cisalpina con l'adesione della Lombardia e di una parte della Toscana.
Il 7 gennaio 1797 fu istituita a Reggio Emilia la bandiera tricolore.
Dal 1815 al 1860 Reggio Emilia appartenne agli Austria-Este, entrò quindi nel Regno di Italia.
Insignita della madeglia d'oro al valor militare per la sua partecipazione alla resistenza, fin dalla fine della seconda guerra mondiale è stata amministrata dalla sinistra.


gli elenchi che seguono sono parzialmente tratti da Wikipedia

Chiese
Duomo
Basilica di San Prospero
Chiesa di Sant'Anselmo da Lucca
Chiesa di Sant'Agostino
Chiesa dei Santi Carlo e Agata
Chiesa di San Domenico
Chiesa di San Nicolò
Chiesa di San Filippo Neri
Chiesa di San Francesco
Chiesa di San Giorgio
Chiesa di San Giovanni Battista (Battistero)
Chiesa di San Giovanni Evangelista (detta di San Giovannino)
Chiesa di San Girolamo
Chiesa di San Pietro
Chiesa di Santo Spiridione
Chiesa dei Cappuccini
Chiesa di Santa Teresa
Chiesa dei Santi Giacomo e Filippo
Chiesa di Santo Stefano
Chiesa di San Zenone
Oratorio del Cristo
Sinagoga
Tempio della Beata Vergine della Ghiara

Palazzi
Municipio e Sala del Tricolore
Palazzo Ancini
Palazzo Busetti
Palazzo dei Canonici
Palazzo del Capitano del Popolo
Palazzo Cassoli - Tirelli
Palazzo Cassoli
Palazzo Corbelli
Palazzo del Monte
Palazzo Ducale (ora Palazzo del Governo - Palazzo Allende)
Palazzo Manenti
Palazzo Masdoni
Palazzo da Mosto
Palazzo Rangone
Palazzo San Giovannino
Palazzo Sacrati-Terrachini
Palazzo Scaruffi
Palazzo Tirelli
Palazzo Torello-Malaspina
Palazzo Vescovile
Teatro Ariosto
Teatro Cavallerizza
Teatro Municipale
Teatro San Prospero
Complesso dell'ex Ospedale psichiatrico San Lazzaro



Riferimenti letteratura:
  • Paolo Diacono - Storia dei Longobardi



  • Indice sezione