4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Niobe Figlia di Tantalo



Figlia di Tantalo, sorella di Pelope e moglie di Anfione, re di Tebe, madre di sette figli e di sette figlie, si vantò di essere stata superiore a Latona che ne aveva solo due: Apollo e Diana con le saette le uccisero tutti i figli, si salvò solo una femmina, di nome Cloride, poi sposa di Neleo e madre di Nestore. Niobe fu trasformata da Zeus in una rupe del monte Sipilo, in Lidia, che durante l'estate versa lacrime.
E' citata nel XII canto del Purgatorio come esempio di superbia punita.

Figli e figlie di Anfione e Niobe secondo Apollodoro: Sipilo, Eupinito, Ismeno, Damasictone, Agenore, Fedimo e Tantalo, Etodea o Neera, Cleodossa, Astioche, Ftia, Pelopia, Asticrazia, Ogigia.
Non tutte le fonti antiche concordavano sul numero e sui nomi dei figli e delle figlie della coppia.

Figli di Anfione e Niobe secondo le Metamorfosi di Ovidio: Ismeno, Sipilo, Fedimo, Tantalo, Alfenore, Damasictone, Ilioneo. Ovidio non indica i nomi delle figlie.



Riferimenti letteratura:
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Igino - Fabulae
  • Ovidio - Metamorfosi
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Nonno di Panopoli - Dionisiache
  • Divina Commedia - Purgatorio
  • Montaigne - Saggi

  • Matrimoni - Unioni:
  • Anfione
    Figli:
  • Cloride
  • Ogigia
  • Ismeno
  • Tantalo
  • Sipilo
  • Fedimo
  • Alfenore
  • Damasictone
  • Ilioneo


  • Indice sezione