Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Femio



L'aedo che, nel primo canto dell'Odissea, canta le gesta degli eroi greci a Troia, intrattenendo i proci che si trovano a banchetto nella reggia di Ulisse a Itaca.
Penelope lo prega di smettere perchè i suoi versi, ricordandole il marito, le suscitano grande malinconia.
Nel XXII canto, dopo la strage dei proci, sarà fra i pochissimi superstiti.

Un altro Femio viene citato da Igino nell'elenco dei pretendenti di Elena, ma probabilmente si tratta di una corruzione del testo.


Riferimenti letteratura:
  • Odissea
  • Igino - Fabulae



  • Indice sezione