4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Tito Flavio Vespasiano

  • Famiglia: Gens Flavia
    Matrimoni - Unioni:
  • Tito Flavio Sabino
  • Flavia Giulia Augusta figlia di Tito



    Flavia Giulia Augusta
    Villa Getty, Malibu, California,
    probabilmente un ritratto postumo
    Flavia Giulia Augusta, detta Iulia Titi fu l'unica figlia dell'imperatore Tito.
    Le notizie tramandate dalle fonti antiche sono così scarse che non è stato accertato quale delle due mogli di Tito (Arrecina Tertulla e Marcia Furnilla) fu la madre di Giulia e quale fu il suo anno di nascita.
    Si ricava invece da Svetonio che nacque il 13 settembre (il giorno in cui anni dopo Tito prese Gerusalemme).
    Ancora bambina Giulia fu presentata come la futura continuatrice della dinastia Flavia in quanto il padre, dopo il secondo divorzio, non aveva preso altra moglie e le altre donne della famiglia (Flavia Domitilla Maggiore e Flavia Domitilla Minore) erano già morte. Quando Tito salì al potere, infatti, Giulia ebbe il titolo di Augusta che di solito veniva attribuito alla moglie dell'imperatore.
    Tito propose al fratello Domiziano di sposare Giulia ma Domiziano rifiutò perché era innamorato di Domizia Longina che fu costretta a divorziare dal marito Elio Lama.
    Alla morte di Tito, avvenuta nell'81 a.C., Domiziano divenne imperatore e il prestigio della moglie Domizia Longina sembrò offuscare quello di Giulia, tuttavia l'unico figlio della coppia imperiale morì infante e Domizia fu ripudiata per sospetto adulterio e più tardi ripresa.
    Sembra che in quel periodo ebbe inizio una relazione fra Domiziano e Giulia la quale aveva sposato il cugino Tito Flavio Sabino che fu fatto morire dall'imperatore con un banale pretesto.
    Quando Giulia morì per un aborto nel 90 a.C. sembra fosse incinta dello zio Domiziano che forse aveva progettato di procurare in questo modo un erede per il titolo imperiale.


    Riferimenti letteratura:
  • Svetonio - Vite dei Cesari
  • Giovanni Xifilino - Compendio di Dione Cassio




  • Indice sezione