Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Diodoto Trifone



Generale di Alessandro I Bala, alla morte di questi (145 a.C.) ne incoronò il figlio Antioco VI Dioniso assumendo la raggenza in quanto l'erede era bambino.
L'opposizione di Demetrio II Nicatore portò ad una scissione del dominio dei Seleucidi.
Nel 140 Trifone assunse direttamente il potere deponendo Antioco VI e nel 138 a.C. dichiarò che Antioco era morto durante un intervento chirurgico probabilmente per nascondere di averlo fatto uccidere.
In quegli anni aveva combattuto contro Demetrio II prendendogli la Celesiria e contendendogli la Giudea. Durante la sua invasione della Giudea venne ucciso in battaglia Gionata Maccabeo con il fratello del quale, Simone Maccabeo, Trifone dovette infine trovare un accordo lasciandogli la Giudea dietro pagamento di un modesto tributo.
Nel 138 a.C. Trifone fu sconfitto da Antioco VII Sidete e si suicidò .


Riferimenti letteratura:
  • Bibbia - Primo libro dei Maccabei
  • Giuseppe Flavio - Antichità Giudaiche
  • Francesco Cassini da Perinaldo - Storia di Gerusalemme



  • Indice sezione