4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Arunte figlio di Porsenna



Principe etrusco di Chiusi, partecipò con il padre Porsenna alla guerra contro Roma iniziata, secondo la tradizione, per restituire il trono a Tarquinio il Superbo.
Conclusa la pace con i Romani, Arunte comandò l'assedio della città di Aricia ma venne sconfitto e ucciso da una coalizione di Latini e di Greci comandati da Aristodemo di Cuma.
Dopo la battaglia di Aricia molti soldati di Arunte, sbandati e feriti, furono curati dai Romani e chiesero di poter rimanere a Roma. Il senato li accolse assegnando loro un terreno presso il Circo Massimo che prese il nome di Contrada Tirrena.


Riferimenti letteratura:
  • Dionigi di Alicarnasso - Storia di Roma Antica



  • Indice sezione