4/vgF0McT6WBi1RPOKg40mK96lk1bJq1dTncfbVzjMYsVgdkLfU3L2ZoQ

Sunelweb
    
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Danubio



Il Danubio è il secondo fiume europeo per lunghezza (2860 km) e per ampiezza del bacino (820.000 km2).
Nasce nella Selva Nera in Germania e scorre prevalentemente verso est.
L'alto corso del fiume giunge a Vienna ricevendo affluenti alpini, il medio corso fra Vienna e le Porte di Ferro forma la Pianura Ungherese, infine il basso corso attraversa la pianura della Valacchia in Romania e sfocia con un grande delta nel Mar Nero.
Navigabile da Ratisbona alla foce, ha costituito per secoli la principale via di collegamento dell'Europa Centrale con il Mar Nero e ha segnato un tratto del confine dell'impero romano.
La Convenzione di Parigi stabilì la libera navigazione del Danubio nel 1921 ma la Germania si ritirò nel 1936 escludendo dal trattato il Danubio tedesco ed austriaco. La libera navigazione fu ripristinata nel 1948 dalla Conferenza di Belgrado.
I principali affluenti sono: Iller, Lech, Regen, Isar, Inn, Drava, Tibisco, Sava, Morava, Grande Morava.
Fra le città bagnate dal Danubio sono cinque capitali: Vienna (Austria), Bratislava (Slovacchia), Budapest (Ungheria), Belgrado (Serbia), Sofia (Bulgaria).
Il delta è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO per la grande biodiversità che ospita.
Greci e Romani chiamavano il fiume con il nome di Istro.



Riferimenti letteratura:
  • Erodoto - Storie
  • Apollonio Rodio - Argonautiche
  • Plinio il Vecchio - Storia Naturale
  • Gaio Giulio Solino - Delle cose meravigliose del mondo
  • Procopio di Cesarea - La guerra gotica
  • Ludovico Antonio Muratori - Annali d'Italia dal principio dell'era volgare




  • Indice sezione