Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Apollo
  • Coronide
    Fratelli e sorelle:
  • Mileto
  • Eleutero
  • Lino
  • Fetonte
  • Anfitemi
  • Laodoco
  • Polipete
  • Doro
    Matrimoni - Unioni:
  • Epione
    Figli:
  • Macaone
  • Panacea
  • Igea
  • Podalirio
  • Iaso
  • Asclepio o Esculapio



    Figlio di Apollo e di Coronide. Quando Apollo uccise, o fece uccidere, Coronide che lo aveva tradito con Ischi, salvò Asclepio dal suo ventre e lo affidò alle cure del centauro Chirone che lo istruì nella medicina.
    In un'altra versione Coronide partorisce Asclepio sul monte Tittione (Thittion) presso Epidauro e lo espone. Il pastore Aristane ritrovò il neonato che veniva nutrito da una capra e lo adottò.
    Asclepio divenne il dio risanatore per eccellenza. Zeus lo fulminò per aver osato risuscitare i morti. Per ribellione Apollo uccise i Ciclopi, che fabbricavano i fulmini di Zeus, e fu punito con un anno di servitù presso il mortale Admeto, re di Fere ed argonauta.
    Asclepio sposa Epione con la quale genera Podalirio, Macaone, Igea, Panacea, Acheso, Telesforo, Egle e Meditrina, i primi due famosi medici, gli altri personaggi comunque collegati alla salute e alla guarigione.
    Un importante santuario dedicato ad Asclepio si trovava a Epidauro in Argolide che secondo la versione tramandata da Pausania era il luogo di nascita del dio, nel tempio era esposta la statua colossale di Asclepio in avorio e oro opera di Trasimede.
    A partire da V secolo a.C. in tutto il Mediterraneo si diffusero dei templi-ospedale dedicati ad Asclepio e ai suoi figli in cui i malati accorrevano nella speranza di essere risanati dal dio.
    A Roma il tempio di Asclepio (Esculapio) aveva sede sull'Isola Tiberina.


    Riferimenti letteratura:
  • Inni Omerici
  • Pindaro - Pitiche
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Luciano di Samosata - Dialoghi marini, degli dei e delle cortigiane
  • Diodoro Siculo - Biblioteca storica
  • Igino - Fabulae
  • Pausania - Descrizione della Grecia



  • Indice sezione