Google+
Guida rapida
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W Y Z  
 

Riferimenti Genealogici

Genitori:
  • Plistene
  • Erope
    Famiglia: Atridi
    Fratelli e sorelle:
  • Menelao
    Figli:
  • Oreste
  • Elettra
  • Ifigenia
  • Crisotemi
  • Agamennone



    Agamemnon01
    Agamennone
    In una versione del mito Agamennone è uno dei figli di Atreo e di Erope, ma in altre fonti (per esempio Apollodoro) i suoi genitori sono Plistene ed Erope. In questo caso Agamennone e suo fratello Menelao vengono educati da Atreo (il nonno) dopo la morte del padre.
    Morto Atreo, il fratello Tieste si impadronisce del trono di Argo ed allontana Agamennone e Menelao mandandoli presso Eneo re di Calidone.
    Divenuti adulti i due fratelli detronizzano Tieste e lo esiliano a Creta. Agamennone prende il trono di Argo mentre Menelao ottiene dal suocero Tindaro quello di Sparta. Tindaro infatti aveva concesso in matrimonio le sue figlie Clitemnestra ed Elena rispettivamente ad Agamennone e Menelao.

    Comandante nella guerra di Troia, re di Argo o di Micene (che scelse come sua capitale) e fratello di Menelao, la cui moglie Elena, rapita da Paride era stata causa della guerra.
    Dalla contesa fra Agamennone ed Achille per la schiava Briseide prende le mosse il primo canto dell'Iliade. Quando però le sorti della guerra (IX canto) volgeranno in favore dei Troiani Agamennone si dirà disposto a restituire Briseide ad Achille pur di poter contare nuovamente su di lui. Ottenuto un rifiuto propose di abbandonare l'impresa ma Diomede e Nestore si opposereo. Agamennone, che fino a quel momento si era tenuto fuori dai combattimenti, scese in campo personalmente e fu ferito dopo aver ucciso diversi nemici

    In viaggio verso Troia, Agamennone accettò di sacrificare la propria figlia Ifigenia per avere vento favorevole. Al ritorno la moglie Clitemnestra, che lo aveva tradito con Egisto, decise di vendicare la morte di Ifigenia. Clitemnestra ed Egisto uccisero a tradimento Agamennone che, a sua volta, fu vendicato dal figlio Oreste. L'Orestea, trilogia tragica di Eschilo, narra queste vicende. Nella tradizione il ruolo predominante di Agamennone viene dal fatto di essere, con Menelao, il principale offeso dal rapimento di Elena. Tucidide discute questo aspetto considerando tutto il conflitto come un primo caso di coalizione greca contro un comune nemico, coalizione di cui Agamennone avrebbe ottenuto il comando per la superiorità politica o militare.


    Agamennone in Igino:

    Cap.
    78 - Sposa Clitemnestra
    88 - Parte con Menelao alla ricerca di Tieste.
    95 - Raduna i principi per attaccare Troia
    97 - Va a Troia con cento navi
    98, 238, 261 - Decide il sacrificio di Ifigenia
    102 - Ordina di abbandonare Filottete a Lemno
    105 - Condanna a morte Palamede
    106 - Toglie Briseide ad Achille
    107 - Nega le armi ad Aiace
    113 - Uccide Ifidamante e Glauco
    114 - Uccide sedici uomini
    116 - Arriva in patria con Cassandra
    117, 240, 244 - Viene ucciso da Clitemnestra e Egisto
    121 - Ottiene Criseide, rifiuta di restituirla e la rende gravida
    261 - Uccide la cerva di Diana
    109, 117, 122, 254 - Padre di Elettra
    117, 119, 121, 124, 257 - Padre di Oreste
    117 - Fratello di Astiochea


    Riferimenti letteratura:
  • Iliade
  • Odissea
  • Pindaro - Pitiche
  • Eschilo - Agamennone
  • Eschilo - Coefore
  • Sofocle - Elettra
  • Sofocle - Filottete
  • Sofocle - Aiace
  • Euripide - Ifigenia in Aulide
  • Euripide - Ifigenia in Tauride
  • Euripide - Ecuba
  • Euripide - Elettra
  • Euripide - Oreste
  • Euripide - Troiane
  • Erodoto - Storie
  • Igino - Fabulae
  • Velleio Patercolo - Storia romana
  • Seneca - Troiane
  • Pseudo-Apollodoro - Biblioteca
  • Ditti Cretese - Storia della guerra troiana
  • Vittorio Alfieri - Agamennone
  • Vittorio Alfieri - Oreste


    Vedere anche:
  • Atridi - Genealogia



  • Indice sezione